Get Adobe Flash player

Venerdì 25 febbraio 2011 la ZEZA di Mercogliano sarà alla ribalta Nazionale attraverso la trasmissione televisiva della RAI Radio Televisione Italiana ospiti del programma Geo & Geo - Cose dellAltro Geo che sarà trasmessa su Rai Tre dalle ore 16:45.

Prima della registrazione effettuata il 16 febbraio,  l'abbraccio con Pippo Baudo il noto ancor man televisivo che si è detto compiaciuto della originale allegoria proposta ed organizzata dai Giovani Mercoglianesi dell'Associazione ZEZA.

Nel corso della trasmissione, oltre all'introduzione della tradizionale rappresentazione folcloristica della ZEZA, interpretata da Gioacchino Acierno, Luca Dello Russo, Mario Cerchione, Angelo Guerriero, sono state presentate le bellezze della città a cura di Angela Carbone e dei prodotti tipici locali a cura dello Chef Erminio Marra.

MERCOGLIANO  è infatti stata scelta dall'ANCI (Associazione Nazionale Comuni d'Italia) in quanto aderente a Res Tipica, la rete nata per promuovere i comuni attraverso la loro identità fatta di tradizioni, tutela della biodiversità e turismo enogastronomico, di cui Mercogliano  fa parte in quanto "Città della Nocciola" associazione Nazionale che attraverso il Presidente, Prof. Rosario D'Acunto, si adopera per la promozione, tutela e salvaguardia delle tipicità locali.



Alla registrazione hanno preso parte anche i rappresentanti del Comune di Muggia (TS), Città dell'Olio, con  Barbara Negrisin, Dario Macor, Licina Wagner e lo chef Stefano Blasotti che hanno omaggiato i rappresentanti del Comune di Mercogliano con uno stemma artigianale in pietra locale della città.

La ZEZA di Mercogliano, ha fatto la sua prima apparizione del 2011 con un  grandioso esordio Domenica 20 febbraio,  che ha offerto alla Città uno spettacolo stupendo composto da oltre 120 elementi tra pacchiane, cacciatori e interpreti della Zeza. Nel pomeriggio è stata ospite del carnevale di Montemarano, patria della tarantella, dove, oltre alla tradizionale sfilata c'è stata la rappresentazione della Canzone di Zeza. Grande emozione quando tra il pubblico ad applaudire c'era il maestro Roberto De Simone, arrivato a sorpresa a Montemarano per assistere alla cantata di Zeza. "È la Zeza di cui mi parlava Pasolini, ed è rimasta intatta tutta la sua magia" ha affermato il maestro, complimentandosi con gli interpreti della Zeza che sono andati a salutarlo.

In serata, poi, perfetta la fusione tra i due carnevali storici dell'Irpinia, per le strade del paese:  la Zeza di Mercogliano ha potuto esibirsi nel ballo intreccio sulle musiche della travolgente tarantella  Montemaranese

Domenica 27 febbraio,  per la prima volta nella storia del Carnevale Irpino,  un gruppo  folcloristico, quello della Zeza di Mercogliano, parteciperà al corso mascherato del  prestigioso Carnevale di Viareggio, durante il quale il gruppo sfilerà prima dei carri e  potrà interpretare la Cantata di ZEZA.

Al seguito dei personaggi che compongono il gruppo della ZEZA,  centinaia di parenti amici e curiosi.

La festa continuerà poi a Mercogliano nella prossima domenica e martedì di Carnevale, con uno dei momenti principali del programma 2011, con la grande cantata di chiusura  in ricordo degli avi che hanno saputo tramandare alle future generazioni questa cantata emozionante e coinvolgente e che viene rappresentata sempre con grande passione.